martedì 28 settembre 2010

Le avventure di Peter Pan (14° Classico)

LA SECONDA STELLA A DESTRA


Ci son due stelle nel ciel

brillan lassù per te

nel mondo che ti fa sognar

ti vogliam guidar

se tu raggiunger vorrai

l’isola che non c’è

alla seconda stella vai

e volta a destra in ciel


Dolce stella brilla ancor

per mostrar il cammin

palpitando il tuo fulgor

ci conduce verso il sogno


Fin quando il giorno cadrà

e apparirà lassù

anche il pensiero nostro andrà

di grazie ancor dirà


VOLA E VA’


Ma Peter, come arriveremo all'isola che non c'è?


Volando!


volando?


Sì, è facile! Tutto quello che dovete fare è di... è di... è di... ah, che buffo!


Cosa c’è? Non lo sai?


Ma certo! è solo che non ci avevo mai pensato sopra... ho trovato!! pensate a qualcosa di molto bello!


A qualsiasi cosa di molto bello?


Ah-ah


Ai balocchi di Natale?


Le campane? La neve?


Sì! Attenzione, spicco il volo! ècome nuotare!


Può volare!


Può volare!


Urrà!


Ora tu


Vorrei sopra il mare volare, oh! e vorrei con le sirene giocare


Ed io i bucanieri sfidare


E contro gli indiani lottare


Su, proviamo tutti insieme! Uno, due, tre!


Noi voliamo, noi voliamo, aaaaah!


No, non va!

ma che cosa mancherà?

vediamo, forse un po' di

fantasia

oh, dimenticavo la magia!!

la polvere magica!


La polvere?


Polvere?


Oplà! Solo un po' di polvere di fata!

Ee ora cercate di sognar

sol chi sogna può volar


Riproviamo, riproviamo!


Accipicchia, ma voliamo!


Oh la Peppa!


Noi voliamo, voliamo!


Come no!


Noi voliamo, voliamo!


Forza ragazzi

tutti all'isola che non c'è!


Con un allegro pensier

puoi la gioia suscitar

pensa ai doni di Natal

le vacanze ed i regal

vedrai che fino in ciel

puoi volar

puoi volar

puoi volar

a cose belle pensar

dà le ali per volar

nell’amore credi ancor

sui suoi raggi puoi viaggiar

nel cielo scivolar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

prova intanto, mi raccomando

ti devi accontentar

verso l’isola di Peter Pan

nel regno dove puoi sognar

dove il sogno diventa realtà


Vieni, Nana!


Quando hai la gioia nel cuor

tu ti senti sollevar

e se il mondo coi suoi guai

alle spalle lascerai

le nubi puoi guardar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar


Eccola Wendy!

la seconda stella poi si volta e via sempre dritti


Quando hai la gioia nel cuor

tu ti senti sollevar

e se il mondo coi suoi guai

alle spalle lascerai

le nubi puoi guardar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

puoi volar


DISTRUGGERE PETER PAN


Oh, chi fa il pirata ne può gongolar

non c’è una vita migliore

ma godila in fretta

giacché per disdetta

non campa mai molto il corsar

il corsar!!


SEGUENDO IL CAPO


Contro i pellirosse marciamo, marciamo

seguiamo il generale dovunque voglia andar

zum zum

pa pa

parapaponzipò

e zum pa pa

è il canto di noi solda’

e zum pa pa

è facile da cantar

zum papàrapa

zum papàrapa

zum pa pa

e zum pa pa

parapaponzipò

noi siam, noi siam soldati di Peter Pan

marciam, marciam, evviva camminar

con il parapaponzi parapaponzipò

dietro il nostro capo marciamo, marciamo

seguiamo il generale ovunque voglia andar

Andiamo a far la guerra agli indiani, agli indiani

a battere gli indiani perché ce l’ordinò

zum zum

pa pa

paparapaponzipò

in cor cantiam

la marcia dei veteran

zum zum

pa pa

e parapaponzipò

pompàrapa ponzi

pàrapa ponzipò

pompàrapa ponzi

pàrapa ponzipò


LA VITA DEI PIRATI


oh, che bella vita

che bella davver

la vita del bucanier

su e giù per il mare io voglio andar

del pirata mi piace il mestier

oh, mi piace pel mare vagar

oh, che bel mestiere fa il filibustier

non bada al suo funeral

se tira le cuoia

raggiunta la noia

finisce sul fondo del mar

uh, a mollo per sempre nel mar


HANA MANA GANDA (Perché è rosso l’uomo rosso?)


Hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda


Perché io dico augh?


Hana mana ganda

Perché lui dice augh?

hana mana ganda

hana mana ganda

anche lui diceva un dì come gli altri solo augh

ma è stufo ormai di far l’indian

e per questo dice augh

hana mana ganda

hana mana ganda

sai che vuole dir?

hana è uguale a mana mente il grande Belzebù!

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

chi disse il primo augh?

hana mana ganda

hana mana ganda

chi disse il primo augh?

hana mana ganda

quando il padre degli indian per primo si sposò

gli scappò il suo primo augh

allorché la suocera entrò

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

hana mana ganda

perché noialtri indian

la pelle rossa abbiam?

un milione d’anni fa il bellissimo capo indian

baciò una donna ed arrossì

da quel dì noi rossi siam

hana mana ganda

hana mana ganda

adesso la vera storia

dei pellirosse tu conosci

quel che si dice son falsità

solo il perché si sa

si sa


NINNA NANNA (di tutte le mamme)


Ecco bambini

una mamma

una vera mamma,

è la cosa più bella che ci sia al mondo

è una voce angelica

è il tepore di un sorriso

sono due labbra affettuose

ah, che ti sfiorano il viso

la mamma è per me

il nido del cuor

colei che ognor ti sa ben guidar

la giusta via ti sa indicar

la mamma è per me

un raggio di sol

se domandi che cos’è mai

tu puoi chieder che mai sia il ciel

chiedi al cuor che cos’è

risponderà

tutto per me

un angel pien di bontà

è un dono del ciel


IL CAPITAN UNCINO MANTIENE LE PROMESSE


Yaò, yaò, yaò, yaò, yaò

andiamo a fare i corsar

a fare i ladroni del mar

non c’è bucanier che non sia fier

d’andare col prode Uncin

il re dei malandrin


Drin, drin, drin, drin

Il caposquadriglia sta giù a aspettar

che il capitan caschi in mar


Un premio inoltre ci sarà

per chi si arruolerà

gratuito un bel tatuaggio avrà

colui che firmerà!

è un’occasione senza par

chi vuol firmar, pensate un po’

chi non lo fa finisce in mar:

a voi la scelta do!


A voi la scelta diam!

yaò, yaò, yaò, yaò, yaò

a voi dovrebbe piacer

la vita del filibustier

se saggio sarà ciascun vedrà

che avrà tesori in quantità

suvvia venite alfin

con noi e il prode Uncin.


VOLA E VA’


Quando hai la gioia nel cuor

tu ti senti sollevar

e se il mondo coi suoi guai

alle spalle lascerai

le nubi puoi varcar

puoi volar

puoi volar

puoi volar

2 commenti:

  1. come faccio a scaricarle??

    RispondiElimina
  2. Stupendo questo sito :D Davvero bellissimo...sono un amante dei cartoni animati pure io!!!!
    Complimenti :)

    RispondiElimina